SPORT: ANCI, ONERI ADEGUAMENTI STADI A CARICO DELLE SOCIETA' SPORTIVE (2)
SPORT: ANCI, ONERI ADEGUAMENTI STADI A CARICO DELLE SOCIETA' SPORTIVE (2)

(Adnkronos) - Per quanto concerne invece la proposta di legge Camera 2217, l’Anci ha ribadito la propria disponibilita’ ad avviare un dialogo costruttivo con la Commissione della Camera, ma ha anche sostenuto che nessuna nuova normativa puo’ essere emanata se non adeguatamente concertata con i proprietari degli impianti sportivi, che sono per il 99% i Comuni. A tal fine e’ stata ribadita la necessita’ di prevedere norme che regolino la gestione dell’ordine della sicurezza pubblica all’interno e all’esterno degli impianti.

L’Anci inoltre, si ritiene disponibile ad elaborare un documento di convenzione-tipo che funga da modello per le amministrazioni comunali interessate con l’obiettivo di regolare in modo uniforme i rapporti tra i Comuni e le societa’ di calcio. Per le valutazioni di impatto sociale ed ambientale, previste all’art. 3 della proposta di legge n. 2217, l’Anci stessa afferma che all’autorita’ di pubblica sicurezza debba essere affiancato l’Ente Comunale. Al termine dell’audizione la delegazione Anci ha consegnato alla Commissione un documento redatto e approvato all’unanimita’ in sede di Commissione Sport Anci nel quale, oltre ai punti sopra elencati, si ribadisce che i Comuni sono favorevoli alla esternalizzazione e all’affidamento della gestione degli stadi alle societa’ di calcio.

(Rre/Pn/Adnkronos)