GIAPPONE: CREATO UTERO ARTIFICIALE, ACCELERA CRESCITA EMBRIONI
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


GIAPPONE: CREATO UTERO ARTIFICIALE, ACCELERA CRESCITA EMBRIONI
ALTERNATIVA PIU' 'ACCOGLIENTE' DELLE CLASSICHE PROVETTE

Roma, 27 lug. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Arriva l'alternativa alle classiche provette. Scienziati giapponesi hanno creato il primo utero artificiale per offrire agli ovociti fecondati artificialmente un ambiente 'accogliente' dove svilupparsi in modo pi¨ veloce, per poi essere impiantati nel ventre materno. Teruo Fujii e il suo team, dell'Istituto di scienza industriale dell'universitÓ di Tokyo, descrivono la tecnica, utilizzata attualmente solo per embrioni di topi, sul 'New Scientist Magazine'.

Solitamente gli embrioni vengono 'coltivati' in una soluzione di olio minerale e fluidi speciali per preservarli dall'essiccamento. Ma questo crea un ritardo rispetto ai tempi normali di sviluppo. In pratica, i ricercatori hanno creato un 'chip' della grandezza di 2 millimetri per 0,5 in grado di riprodurre le condizioni naturali dell'utero femminile, e in cui gli embrioni vanno adagiati.

Prima di procedere, il piccolo marchingegno viene posto su una membrana di cellule derivanti dall'organo riproduttivo e ci rimane fino a che gli embrioni non sono 'pronti' a essere trasferiti nella madre. Dai primi risultati Ŕ emerso che questo metodo consente di far crescere le uova fecondate molto pi¨ velocemente rispetto alle 'provette': l'80% degli embrioni grazie al chip sono maturati in 72 ore 'contro' solo il 20% con il metodo 'classico'. Anche se il miglior ambiente rimane sempre l'utero materno, dove il 90% degli embrioni matura sempre in 72 ore.

(Sal/Pn/Adnkronos)