AEROPORTI: IBAR, ADR INDENNIZZI COSTI AFFRONTATI DA COMPAGNIE
AEROPORTI: IBAR, ADR INDENNIZZI COSTI AFFRONTATI DA COMPAGNIE

Roma, 8 ago. (Adnkronos)- Compagnia aeree alla carica dopo il caos dei giorni scorsi a Fiumicino. L'Ibar, l'associazione che unisce le 78 principali aviolinee italiane e straniere operanti in Italia, chiede che Adr indennizzi le compagnie aeree per i costi da loro affrontati per recapitare a domicilio i bagagli smarriti nonche' i rimborsi pagati dai vettori ai loro clienti. Oltre a questo, la societa' che gestisce lo scalo romano e l'Enac, l'enta nazionale per l'aviazione civile, ''devono offrire le proprie scuse ai passeggeri e anche alle compagnie aeree che subiscono danni economici e d'immagine per colpe a loro imputabli''.

Insomma, afferma l'Ibar, deve essere riconosciuto il principio secondo cui ''paga chi e' responsabile: Adr ha gravi responsabilita' nel non aver effettuato gli investimenti necessari ad assicurare a Roma e all'Italia un aeroporto corrispondente alle necessita' del Paese''. E, in questa ottica, il Governo ''deve valutare l'opportunita' di sanzionare il vertice dell’Enac, per omesso controllo nei confronti di Adr negli ultimi cinque anni''.

Insomma, per l'Ibar, le autorit competenti devono smettere di cercare capri espiatori e assumersi le proprie responsabilita'. Enac deve ''vigilare su Adr, sulle operazioni, sugli investimenti e sul rispetto delle condizioni previste dall’atto di concessione quarantennale di gestione dell’aeroporto''. Intanto, il Parlamento deve modificare la legge istitutiva di Enac per dotare l’ente dei poteri necessari per assicurare al paese un sistema di gestione degli aeroporti di standard europeo.

(Mcc/Gs/Adnkronos)