BENZINA: CONTRIBUENTI.IT, E' A NAPOLI LA PIU' CARA D'EUROPA
BENZINA: CONTRIBUENTI.IT, E' A NAPOLI LA PIU' CARA D'EUROPA
MA SE IN CAMPANIA SI PIANGE, IL RESTO D'ITALIA NON RIDE

Roma, 8 ago. (Adnkronos) - ''La benzina verde pi cara d'Europa si acquista nel capoluogo della Campania a 1,455 euro al litro''. quanto annuncia Contribuenti.it - Associazione contribuenti italiani, che ha stilato una classifica del caro-benzina in alcune citt italiane a fronte dell'impennata dei prezzi del petrolio di questi giorni. Dopo Napoli, cui spetta il primato europeo, seguono Imperia, Bari, Catanzaro, Verona, Caserta, Pavia, Siena, Torino, Genova e Salerno. Isernia e Campobasso sono invece le citt dove la verde pi abbordabile con 1,265 euro al litro.

"Dappertutto le citt italiane si collocano ai primi posti per il caro carburante -afferma Vittorio Carlomagno, presidente Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani- questo dovuto al risultato dell'operare del micidiale cocktail impennata dei prezzi del petrolio - incidenza delle maxi-accise e dell'Iva. Ai superguadagni dei petrolieri e delle compagnie -continua Carlomagno- si aggiungono in Italia i superguadagni di un fisco esoso quanto nessun altro nei confronti degli automobilisti. Un'escalation che strangola le famiglie e che, pur considerata la tragica situazione della finanza pubblica, sarebbe forse il caso di cominciare a frenare sterilizzando in parte l'aumento dei dividendi del fisco.”

L’associazione contribuenti italiani ricorda che ''il costo della benzina verde in Italia al netto degli oneri fiscali e' di 0,470 euro e, tenendo conto che le imposte sul carburante a livello europeo non possono essere inferiori a 0,359 euro, la benzina potrebbe tranquillamente essere venduta a 0,829 euro, rispettando le norme Ue. Negli ultimi quattro mesi la benzina verde aumentata di quasi 192 centesimi al litro, da 1,263 al massimo attuale di 1,455 euro''.

(Rem/Gs/Adnkronos)