FISCO: VALENTINO ROSSI 'SBANDA' SU MAXIEVASIONE DA 60 MLN EURO (2)
FISCO: VALENTINO ROSSI 'SBANDA' SU MAXIEVASIONE DA 60 MLN EURO (2)

(Adnkronos) - In questi anni, quindi, Rossi avrebbe dichiarato in Italia i soli redditi di fabbricati e in Inghilterra i redditi prodotti nell'isola, cioe' quasi nulla. Scomparse, invece, le ricche sponsorizzazioni e il contratto con la Yamaha, la societa' per cui corre. I consulenti fiscali di Rossi avrebbero comunque cercato di sviare gli 007 del fisco costituendo una seria di societa' estere alle quali sono stati intestati i vari contratti delle sponsorizzazioni.

Tuttavia l'Agenzia delle entrate avrebbe ricostruito tutti i passaggi che hanno portato alla nascita di societa' a cui sono intestati i vari contratti degli sponsor con sedi di volta in volta a Dublino, Londra o altri paesi. E la lista degli sponsor e' molto lunga: si va dalla Telecom Italia alla birra Peroni, dalla Atladis alla Dainese.

Dalla ricostruzione dell'Agenzia delle entrate sarebbe emerso che, oltre ad avere in Italia la sede principale degli affari e interessi economici, Rossi ha mantenuto un solido legame ''di natura sociale e familiare''. Il meccanismo ideato dai consulenti fiscali avrebbe dovuto garantire vacanze tranquille al campione, ma cosi non e' stato. La mattina dello scorso 3 agosto i funzionari dell'Agenzia delle entrate hanno notificato a Rossi, nei pressi della sua abitazione di Tavullia (Pesaro Urbino) l'accertamento per il quinquennio, suddiviso per anno d'imposta.

(Sim/Ct/Adnkronos)