INFORTUNI: MOLLICONE (UGL), REGIONI DEVONO FARE LA LORO PARTE
INFORTUNI: MOLLICONE (UGL), REGIONI DEVONO FARE LA LORO PARTE
MORTI BIANCHE SONO STILLICIDIO CHE VA FERMATO

Roma, 8 ago. (Adnkronos) - "Per arrestare la terribile piaga delle morti bianchi necessario che tutti gli enti preposti facciano il loro dovere, Regioni comprese". quanto dichiara il segretario confederale dell’Ugl, Nazzareno Mollicone. "Anche oggi - aggiunge - ci sono stati due tragici incidenti che hanno visto morire due giovani operai, e che si vanno ad aggiungere all’infortunio mortale di ieri a Terni. uno stillicidio che deve essere fermato".

Per questo, continua il segretario, " importante che si stia procedendo, sia sul piano legislativo che su quello amministrativo, a perfezionare gli strumenti che ci sono per contrastare questi episodi". Al tempo stesso, osserva Mollicone, " necessario che anche le Regioni facciano la loro parte. Con la riforma della Costituzione, infatti, questi enti hanno acquisito un potere autonomo molto rilevante sulla sicurezza sul lavoro. Grazie alle Asl ricoprono oggi un ruolo fondamentale, potendo entrare nel merito delle questioni concrete".

" indispensabile, quindi - conclude Mollicone - che le Regioni abbiamo maggiore sensibilit verso questa materia. Per questo l’Ugl si augura che al pi presto possano venir potenziate le strutture delle Asl dedicate alla prevenzione e al controllo della sicurezza nei luoghi di lavoro".

(Gsa/Pe/Adnkronos)