LAVORO: ABRUZZO, SEGNALI INCORAGGIANTI PER OCCUPAZIONE FEMMINILE
LAVORO: ABRUZZO, SEGNALI INCORAGGIANTI PER OCCUPAZIONE FEMMINILE
DAL RAPPORTO CRESA SULL'ECONOMIA 2006

L'Aquila, 8 ago. (Adnkronos) - Il tasso di occupazione delle donne abruzzesi, con et compresa tra i 15 e i 64 anni, si attestato al 44,7% nel 2005 (media nazionale 45,3%). La presenza femminile risulta concentrata nel terziario, mentre risulta pi bassa nell'industria e ancor pi meno nell'agricoltura. E' quanto emerge dal 17 rapporto sull'economia abruzzese 2006 elaborato dal Centro regionale studi e ricerche economico e sociali (Cresa) e distribuito in questi giorni.

Nel rapporto anche se emerge che l'economia abruzzese nel corso dell'anno passato abbia mostrato segnali che confermano come la stessa si attesti in una posizione di contenuta solidit decisamente in affanno, tuttavia proprio nella parte e riguarda l'occupazione femminile offre gli orientamenti pi interessanti. In Abruzzo, le donne rappresentano oggi la maggioranza assoluta dei laureati (54%) a fronte di una media italiana leggermente pi bassa (49%). La concentrazione per ambiti disciplinari ancora molto marcata.

Secondo i dati pi recenti del ministero dell'Universit e della Ricerca le donne che sono laureate negli atenei abruzzesi nel 2006 sono pi numerosi degli uomini in quasi tutti i gruppi di studio: fanno eccezione i gruppi di ingegneria, educazione fisica, economica-statistica, scientifico e agrario. Nel gruppo dell'insegnamento le donne sono il 93% del totale; in quello linguistico raggiungono l'87% e in quello letterario superano il 78%. (segue)

(Aab/Pe/Adnkronos)