TRASPORTO AEREO: VICESINDACO CIAMPINO, TUTELA CITTADINI E' BENE PRIMARIO
TRASPORTO AEREO: VICESINDACO CIAMPINO, TUTELA CITTADINI E' BENE PRIMARIO
'LE AFFERMAZIONI DI O'LEARY NON SONO VERE'

Roma, 8 ago. - (Adnkronos) - "Purtoppo siamo andati a questa conferenza con il preavviso di 30 minuti e abbiamo appreso ul posto che non erano state invitate le amministrazioni di Marino e del X municipio, privando la conferenza della possibilit di un confronto con tutte le amministrazioni dei comuni in cui l'emergenza aeroporto ricade quotidianaamente". Lo ha dichiarato Sergio Pede, vicesindaco di Ciampino che ha preso parte, questa mattina, alla conferenza stampa convocata dall'amministratore delegato di Ryanair, Micheal O'Leary, in cui la compagnia aerea ha annunciato il ricorso al Tar del Lazio contro l'ordinanza Enac 14/2007. Con tale provvedimeno dal primo novembre la capacit dello scalo di Roma-Ciampino passer da 138 a 100 voli giornalieri.

"Ci sembra paradossale - ha continuato - che la conferenza sia stata convocata proprio all'indomani dell'ennesima constatazione del collasso in cui versa l'aerostazione di Ciampino, che il caos-bagagli di questi giorni ha ulteriormente certificato. Dal canto nostro abbiamo contestato le affermazioni di O 'Leary non corrispondenti al vero, come quelle della ricaduta occupazionale, dell'assenza del rumore e dei voli notturni, ed abbiamo ribadito che per noi la tutela della salute dei nostri cittadini la cosa primaria, e che essa non sar mai barattata, n messa su un ipotetico piatto della bilancia con il ricavato della Ryanair n con quello del turismo di Roma".

Il vicesindaco ha poi ribadito che "la Ryanair vola su Ciampino fino alle 23,40, come riscontrabile dall'orari di oggi pubblicato sul sito dell'Adr, che il dato dei 7 voli all'ora non assolutamente veritiero, oggi sono 12 i voli/ora e che spesso la compagnia atterra ben oltre la mezzanotte a causa dei ritardi". Pede ha chiesto a "O'Leary di passare due ore con lui e i cittadini, al fine di verificare di persona il rumore prodotto dai velivoli Ryanair e gli atterraggi serali e notturni". Invito declinato dal manager.

(Stm/Pe/Adnkronos)