UNICREDIT-CAPITALIA: ALEMANNO (AN), NON ACCETTIAMO CHE ROMA PERDA SUA BANCA
UNICREDIT-CAPITALIA: ALEMANNO (AN), NON ACCETTIAMO CHE ROMA PERDA SUA BANCA
SI GARANTISCA PERMANENZA CENTRI DECISIONALI

Roma, 8 ago. - (Adnkronos) - "Non possiamo accettare che Roma perda Capitalia". E' quanto afferma l'esponente di Alleanza Nazionale, Gianni Alemanno, sullo spostamento al nord del baricentro di potere della nuova banca che emerger dalla fusione tra Unicredit e Capitalia. "Bisogna garantire su Roma la permanenza dei centri decisionali", aggiunge l'ex ministro delle Politiche agricole.

"Abbiamo guardato - continua Alemanno - con grande preoccupazione ai processi di fusione che hanno interessato banche territoriali, come lo stato ad esempio per Bnl, e questo vale adesso per Capitalia". Quanto al mantenimento del marchio Banca di Roma al centro-sud e Banco di Sicilia nell'isola, secondo Alemanno "il fatto che rimangano positivo''. ''Speriamo non sia solo immagine, ma garanzia di forte attenzione per il centro e per il sud del paese per evitare il pericolo che si prelevino i risparmi al sud per investirli poi al nord", conclude Alemanno.

(Gsa/Gs/Adnkronos)