UNICREDIT-CAPITALIA: PEDRIZZI (AN), SPOSTAMENTO CENTRO POTERE DANNO PER PMI
UNICREDIT-CAPITALIA: PEDRIZZI (AN), SPOSTAMENTO CENTRO POTERE DANNO PER PMI
CON BASILEA DUE UNA MISCELA ESPLOSIVA

Roma, 8 ago. - (Adnkronos) - "Se allo spostamento dei centri decisionali al nord aggiungiamo i nuovi criteri stabiliti dal Basilea 2 ne esce fuori una miscela esplosiva per le piccole e medie imprese". Cos l'esponente di Alleanza nazionale, Riccardo Pedrizzi, commenta i riflessi sul tessuto produttivo del centro sud del soggetto bancario che nascer dalla fusione di Unicredit e Capitalia. "L'altra faccia della medaglia l'opportunit per le popolari e per le banche di credito cooperativo di allargare la rete anche nel centro sud, radicandosi e acquisendo nuovi spazi", aggiunge Pedrizzi.

I problemi maggiori che derivano dallo spostamento dell'asse decisonale al Nord saranno per le piccole e medie imprese del centro sud che "si troveranno costretta a dover andare a trattare con i centri di potere del nord", osserva l'esponente di An. Riguardo alle aggregazioni bancarie che hanno segnato questi anni,"abbiamo sempre ipotizzato -ricorda Pedrizzi- la necessit di un livello di 'campioni' che potessero competere a livello globale, e ci siamo riusciti con San Paolo-Intesa e adesso con Unicredit-Capitalia''.

'' Adesso -conclude Pedrizzi-c'e' bisogno di fare qualcosa per il centro e per il sud del paese e qui un ruolo potrebbe giocarlo la Monte Paschi di Siena".

(Gsa/Gs/Adnkronos)