ASIA: ALLARME UNICEF, OLTRE 31 MILIONI PERSONE COLPITE DA INONDAZIONI
ASIA: ALLARME UNICEF, OLTRE 31 MILIONI PERSONE COLPITE DA INONDAZIONI

New York, 8 ago. - (Adnkronos) - Sono ormai pi di 31 milioni le persone colpite dalle alluvioni monsoniche nella sola India, cui si aggiungono oltre 8 milioni di sfollati che versano in condizioni disperate in Bangladesh, dove l’emergenza in piena evoluzione. Per i bambini e le famiglie sfollate nei campi di accoglienza cresce la minaccia di fame e di epidemie. E' il nuovo allarme lanciato dall'Unicef.

In Bangladesh - secondo l'agenzia dell'Onu impegnata nella tutela dell'infanzia - pi della met dei distretti del paese stata colpita dalle precipitazioni senza precedenti abbattutesi sul paese; 1,2 milioni di acri di terreni coltivati sono stati sommersi e oltre 26 fiumi risultano al di sopra dei livelli di guardia lungo ed intorno alla capitale Dacca, la cui parte orientale gi stata inondata. "Le forti precipitazioni a carattere torrenziale e il confluire delle acque dai fiumi dello stato indiano di Assam nel fiume Jamuna, in Bangladesh, hanno determinato una situazione veramente drammatica”, ha dichiarato il Responsabile Unicef del settore sanitario in Bangladesh, Iyorlumun Uhaa.

"Soprattutto la situazione di donne, bambini ed anziani si presenta disperata - ha proseguito Uhaa -. Negli ultimi giorni i casi di diarrea acuta sono stati oltre 500, colpendo soprattutto bambini sotto i 5 anni, ma si pu ragionevolmente credere che molti altri si siano verificati nelle aree isolate non ancora raggiunte". Negli ultimi 12 giorni, le alluvioni monsoniche hanno causato in Bangladesh 120 morti e oltre 8 milioni di senza tetto. Utilizzando gli aiuti stoccati nel paese in occasione delle alluvioni del 2004, l’Unicef ha immediatamente inviato oltre 15 milioni di compresse per la potabilizzazione dell’acqua nelle aree maggiormente colpite.(segue)

(Ses-Psv/Pe/Adnkronos)