IRAQ: 99 ATTACCHI CONTRO FORZE USA CON BOMBE IRANIANE A LUGLIO (2)
IRAQ: 99 ATTACCHI CONTRO FORZE USA CON BOMBE IRANIANE A LUGLIO (2)

(Adnkronos) - E per il comando statunitense questo significa che "gli iraniani stanno aumentato il sostegno ai 'gruppi speciali'", spiega Odierno usando il nome che gli americani usano per definire le cellule sostenute da Teheran. "Negli ultimi tre o quattro mesi, cresciuto per quando riguarda l'addestramento, l'equipaggiamento ed i fondi".

Per Odierno l'Iran intende cos cercare di "influenzare le decisioni che dovrebbero essere prese a settembre", riferendosi al rapporto atteso al Congresso sulla situazione in Iraq. Anche l'ambasciatore a Baghdad, Ryan Crocker, che luned scorso ha partecipato ad un nuovo round di colloqui con gli iraniani sulla sicurezza in Iraq, ha detto che vi stata "un'escalation e non una diminuzione" del problema dell'uso degli ordigni ad alta penetrazione rispetto all'ultimo incontro di maggio. Ai rilievi dell'ambasciatore, gli iraniani hanno ribadito la loro posizione "di assoluta estraneit" agli attacchi, ha spiegato Crocker.

Risalgono al 2005 le prime proteste, riservate, degli Stati Uniti con l'Iran per il fatto che le Guardie Rivoluzionarie e gli Hezbollah filoiraniani addestravano militanti sciiti in Iraq all'uso delle bombe Efp.

(Ses/Col/Adnkronos)