PORTOGALLO: CASO MADELEINE, POLIZIA ESCLUDE SOSPETTI SU GENITORI
PORTOGALLO: CASO MADELEINE, POLIZIA ESCLUDE SOSPETTI SU GENITORI
INQUIRENTI COSTRETTI A PRECISARE 'POSIZIONE UFFICIALE' DOPO SPECULAZIONI STAMPA

Lisbona, 8 ago. - (Adnkronos/Dpa) - "Nessun sospetto" ricade su Kate e Gerry McCain, i genitori della piccola Madeleine, la bimba inglese di 4 anni di cui si sono perse le tracce dallo scorso 3 maggio a Praia da Luz, in Portogallo. E' la "posizione ufficiale" espressa dal portavoce della polizia lusitana, Olegario Sousa, secondo quanto scrive stamani il tabloid britannico 'Daily Mirror'.

Gli inquirenti, malgrado preferiscano mantenere il pi stretto riserbo sull'andamento delle indagini, si sono visti costretti a rilasciare questa breve dichiarazione dopo che la stampa portoghese ha rilanciato speculazioni e ombre sul ruolo dei McCain nella vicenda. Alcuni giornali lusitani hanno scritto, ieri, che la piccola potrebbe essere stata uccisa o essere rimasta vittima di incidente nell'appartamento di Praia da Luz, dove trascorreva le vacanze coi genitori.

Una tesi che escluderebbe la pista del rapimento, sinora la pi avvalorata e battuta dagli investigatori. Ieri, ai microfoni della 'Bbc', la coppia si detta convinta che Maddy " ancora viva" e ha chiesto di rinnovare "tutti gli sforzi per ritrovarla". Intanto stamani i risultati del test del Dna compiuti su un bicchiere hanno affermato che non era Madeleine la bambina avvistata la scorsa settimana in un ristorante, in compagnia di una coppia a Torgeren in Belgio, nei pressi del confine con l'Olanda.

(Psv/Col/Adnkronos)