USA: GLI EVANGELICI SI SCOPRONO SEMPRE PIU' 'VERDI' ED AMBIENTALISTI (2)
USA: GLI EVANGELICI SI SCOPRONO SEMPRE PIU' 'VERDI' ED AMBIENTALISTI (2)

(Adnkronos) - Il numero crescente di pastori evangelici diventati 'ambientalisti rinati', parafrasando la formula 'reborn cristian', il frutto anche di diversi anni di sforzi da parte delle chiese evangeliche britanniche per catechizzare le 'sorelle' americane. "Gli Stati Uniti sono cruciali per il cambiamento climatico" afferma Sir John Houghton, 75enne scienziato dell'atmosfera e fervente evangelico che nel 2006 riuscito finanche a far incontrare Hunter ed altri pastori americani al Castello di Windosr con il principe Carlo, noto paladino dell'ambiente e dell'agricoltura biologica.

Ma hanno avuto risultati anche campagne preparate a tavolino da associazioni ambientaliste americane che hanno deciso di cercare di influenzare il main stream politico repubblicano proprio partendo dal suo zoccolo duro elettorale, la destra cristiana. "Quale gruppo di persone ha un'enorme influenza specialmente sul partito repubblicano? Gli evangelici della destra cristiana" spiega Peter Seligmann, direttore del Conservation International, gruppo che si batte per la tutela delle specie terrestri e marine in tutto il mondo, ricordando che questo gruppo ha costituito il 24 per cento degli elettori nel 2004 e nel 2006.

Putroppo a Seligman capitato anche di puntare "sul cavallo sbagliato", come quando , su consiglio di Tom Brokaw, l'ex anchorman dell'Nbc che fa parte del board dell'associazione, andato a Colorado Spring per parlare di ambientalismo con Ted Haggard, l'allora presidente del National Association of Evangelicals che nel 2006 stato travolto da uno scandalo per aver nascosto una relazione omossesuale. Ha avuto invece pi successo nel nominare Ben Campell, un esperto di agricoltura diventato evangelico, 'ambasciatore' della sua associazione con la destra cristiana.

(Ses/Col/Adnkronos)