FISCO: GIANCARLO FISICHELLA EVASORE PENTITO, FA 'PACE' PAGANDO 3,8 MLN
FISCO: GIANCARLO FISICHELLA EVASORE PENTITO, FA 'PACE' PAGANDO 3,8 MLN

Roma, 25 ago. (Adnkronos) - Giancarlo Fisichella entra nel club dei vip 'beccati' dal fisco. Il campione di Formula 1 avrebbe infatti ricevuto un accertamento relativo agli anni dal 1998 al 2002 per 17,2 milioni, comprese le sanzioni e gli interessi. Tuttavia il corridore si sarebbe 'pentito' e, decidendo di fare la 'pace' con l'erario, avrebbe concordato un versamento pari a circa 3,8 milioni di euro. I consulenti di Fisichella, che dal 2000 ha trasferito la sua residenza a Montecarlo, di fronte alla richieste dell'ufficio di Roma 4 dell'Agenzia delle entrate avrebbero documentato i costi sostenuti dal campione come spesa di produzione del reddito riuscendo a farsi ridurre le maggiori imposte accertate di circa il 40%.

A Fisichella, inoltre, sarebbero state riconosciute le impste pagate all'estero e un'ulteriore riduzione legata a un compenso non effettivamente incassato dalla Jordan. La maggiore imposta accertata sarebbe quindi scesa da 9 milioni di euro a 2,7. Di conseguenza ci sarebbe stato anche un significativo taglio delle sanzioni che sono state applicate nella misura minima, scendendo da 6,7 milioni a 764.000 euro.

Minori anche gli interessi a carico, scesi da 1,3 milioni a 370.000 euro. A Fisichella sarebbe stata concessa anche la possibilita' di rateizzare la somma da versare. Nelle casse dell'erario sarebbero comunque gia' entrati 1,4 milioni di euro.

(Sim/Pe/Adnkronos)