PD: RUTELLI, DECIDERE ALLEANZE IN BASE AL PROGETTO DI GOVERNO
PD: RUTELLI, DECIDERE ALLEANZE IN BASE AL PROGETTO DI GOVERNO
LEGATI PER LA LEGISLATURA, MA DOMANI NON E' DETTO SIA COSI'

Roma, 25 ago. (Adnkronos) - Il presidente della Margherita e vice premier, Francesco Rutelli, spiega in un intervento sul quotidiano "Europa" cosa ha voluto dire utilizzando l'espressione "alleanze di nuovo conio". "Le frettolose repliche polemiche alle ipotesi di 'alleanze di nuovo conio' per i futuri governi di centrosinistra -scrive Rutelli- finora non hanno colto il punto. Fotografano l’esistente. Che non soddisfacente. Ignorano le grandi potenzialit che pu schiudere la nascita del Partito democratico; anzi, si affannano a cercare di sbarrare la strada a quello che sar naturaliter un pi che probabile sbocco per il Pd: decidere le alleanze in base al progetto in campo per governare e cambiare questo paese".

"Non pi constatare l’estrema difficolt di governare e cambiare l’Italia -osserva il leader diellino- se l’alleanza non dovesse rispondere al progetto, se l’esperienza non dovesse rispondere al dovere e alle attese di coraggiose riforme. Perch, senza riforme coraggiose, l’Italia condannata a non crescere, a restare indietro. Questa condanna noi la vogliamo ribaltare. Agiremo subito, cominciando col contribuire alle proposte per l’agenda del governo, a partire dalla manovra economica dell’autunno. Che primarie sarebbero, senza proposte chiare sulle grandi questioni su cui si misura il paese? Abbiamo detto una verit semplice: gli alleati di oggi – che dureranno per la legislatura, secondo l’impegno preso con gli elettori – non detto che lo siano a vita". (segue)

(Pol/Pe/Adnkronos)