STORIA: 'LA SALMA NASCOSTA', LA MISTERIOSA VICENDA DEL CORPO DEL DUCE
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


STORIA: 'LA SALMA NASCOSTA', LA MISTERIOSA VICENDA DEL CORPO DEL DUCE
NEL LIBRO DI FABIO BONACINA COSA ACCADDE DOPO PIAZZALE LORETO

Roma, 29 ago. (Adnkronos/Ign) - Dopo Piazzale Loreto si chiude un'epoca e si apre la storia di una sepoltura che ci mette undici anni a compiersi. Un giallo che si svolge tra Milano, le colline lombarde e le rosse pianure romagnole, inscindibilmente intrecciato con le vicende dell'Italia di allora .Una salma insepolta che attraversa in incognito pi di un decennio di vicende italiane. Un corpo martoriato, perso in una lunga odissea di trafugamenti, occultamenti e ripetute necroscopie, tra intrighi e colpi di scena fino alla sepoltura, finalmente, in un giorno di fine agosto di cinquant'anni fa. Ed una salma che a questa storia, ed al recente passato del Paese, legata a doppio filo. Perch quel corpo, nascosto e rivendicato, la salma del Duce. Le vicende del cadavere pi controverso della Penisola sono ricostruite dal libro di Fabio Bonacina "La salma nascosta. Mussolini dopo Piazzale Loreto da Cerro Maggiore a Predappio (1946-1957)" (Vaccari Srl). Gi edito nel 2004, il testo esce ora in una seconda edizione in occasione del cinquantenario dell'inumazione. Bonacina ha attinto a fonti dell'epoca e raccolto testimonianze in presa diretta per tracciare i percorsi seguiti dalla vicenda, riannodandone le fila in un anno di ricerche.

La storia della salma nascosta inizia dopo il 30 aprile 1945, quando "il corpo viene sepolto al cimitero di Musocco, a Milano, in tomba anonima per impedire i pellegrinaggi dei nostalgici", racconta Bonacina. L resta fino all'aprile '46 quando, nella notte tra il 22 e il 23, il simpatizzante fascista Domenico Leccisi "scavalca il muro del campo santo con due complici e trafuga il corpo, che nell'operazione perde una gamba e le falangi di una mano". "Non sapendo dove mettere il corpo, lo portano a Madesimo (SO), dove uno dei tre ha una casa in affitto, e qui lo nascondono". "Il giorno dopo - prosegue Bonacina - scoppia il putiferio". La misteriosa scomparsa diventa un caso internazionale. I giornali avallano con piglio da scoop le ipotesi pi strampalate riguardo alla sorte del corpo. C' chi scrive che sia stato portato a Roma all'altare della Patria, chi da Franco in Spagna, chi da Churchill. (segue)

(Ign/Col/Adnkronos)