INCENDI: MONS. FORTE, PIROMANI DOVRANNO RISPONDERE A DIO DEI LORO ATTI (2)
INCENDI: MONS. FORTE, PIROMANI DOVRANNO RISPONDERE A DIO DEI LORO ATTI (2)

(Adnkronos) - “Il patrimonio verde del nostro ambiente – aggiunge mons. Forte - un bene di tutti e la sua bellezza destinata a tutti. In modo particolare, i poveri hanno diritto alla bellezza: chi appicca un incendio offende e ferisce, perci, anzitutto i pi deboli, quelli che spesso non hanno altra bellezza di cui godere che quella della natura. A loro nome, chiedo ai piromani di fermare la loro mano omicida”.

Infine, afferma mons. Forte, “chi appicca il fuoco offende gravemente il Creatore, che ha voluto il mondo bello per farne il giardino delle sue creature''. ''Ogni bene della natura porta impressa in s l’orma del Dio che per amore l’ha creato - continua - chi distrugge quel bene, disprezza il dono del Signore della terra e del cielo. In nome suo, dico ai responsabili di tali gesti criminosi che dovranno renderne conto alla giustizia divina, e che non ci sar piet in eterno per chi non si pente del male compiuto e fa di tutto per ripararvi. Chiedo a tutti – conclude l’arcivescovo - di sensibilizzare ogni ambiente e ogni persona a questa urgenza morale e invito a pregare perch si fermi e mai pi si ripeta la piaga che in quest’estate ha devastato la nostra bellissima terra e quella di altri paesi vicini e amici”.

(Fpe/Ct/Adnkronos)