LAVAVETRI: BINDI, TOLLERANZA ZERO CONTRO LA MAFIA NON CONTRO I DEBOLI (2)
LAVAVETRI: BINDI, TOLLERANZA ZERO CONTRO LA MAFIA NON CONTRO I DEBOLI (2)
CON LE RETATE SI ARRESTANO GLI SFRUTTATI E IL RACKET RESTA IN PIEDI

(Adnkronos) - Secondo qualcuno le elezioni non sono poi cos impossibili e certe misure potrebbero servire a blandire l'elettorato di destra... "Cosaaa? Nient'affatto! Il governo tiene, Veltroni -ricorda Bindi- ci ha giurato di non essere interessato a Palazzo Chigi... e comunque noi, anche se fossimo in piena campagna elettorale, dovremmo cercare di marcare una differenza con il centrodestra".

"Io dico che noi libereremo le citt dai lavavetri, solo se riusciremo a liberare i lavavetri dalle loro condizioni". Bella frase, ministro -obietta il giornalista del "Corriere" ma, forse, un po' retorica. "Mi risponda: quanti tra i cinquanta arrestati a Roma erano sfruttatori? Non sar, per caso, che con le retate noi arrestiamo solo gli sfruttati? Io dico: sgominare il racket e aiutare i lavavetri, i parcheggiatori e tutti gli altri abusivi a inserirsi nella nostra societ. Ovviamente, a un patto: che rispettino le regole".

(Pol/Gs/Adnkronos)