LECCE: STAVA USCENDO DI CASA IN BICI CON 44 GR DI EROINA, ARRESTATO
LECCE: STAVA USCENDO DI CASA IN BICI CON 44 GR DI EROINA, ARRESTATO

Lecce, 1 set. - (Adnkronos) - Gli agenti del commissariato di Polizia di Taurisano, in provincia di Lecce, si erano recati nella sua abitazione per la notifica di un provvedimento relativo a un suo precedente arresto ma lo hanno trovato all'esterno della casa mentre si accingeva ad allontanarsi su una bicicletta. E cosi' hanno notato che l'uomo, Donato Bartolomeo, 42 anni, stringeva nei pugni qualcosa. Il pregiudicato, vistosi scoperto, ha lanciato la bici contro i poliziotti che lo hanno bloccato con non poca fatica. L'uomo, infatti, si e' dimenato sbattendo la testa sull'asfalto, e imprecando. Con se' aveva 44 grammi di eroina che sono stati sequestrati.

Secondo gli inquirenti era destinata a rifornire i tossicodipendenti di Taurisano. Due agenti, nel tentativo di bloccarlo, si sono procurati ferite guaribili in dieci giorni. Sequestrato anche un cellulare rubato ritrovato addosso a Bartolomeo. Quest'ultimo e' noto per i suoi precedenti per spaccio. In passato e' stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza cautelare per partecipazione ad associazione mafiosa. Il 28 agosto scorso era gia' stato arrestato dai poliziotti dopo essere stato sorpreso vicino a un bar del paese in possesso di 100 grammi di sostanza stupefacente. Rimesso in liberta' il giorno successivo, ha pensato bene di riprendere la vecchia 'attivita''.

(Pas/Col/Adnkronos)