LECCO: IDENTIFICATA UNA DELLE DUE VITTIME
LECCO: IDENTIFICATA UNA DELLE DUE VITTIME
E' MORTA PER ASFISSIA

Milano, 1 set. (Adnkronos) - Per ora solo un soprannome: 'la Zingara'. Potrebbe essere lei, cos la chiamavano le prostitute sue colleghe, una delle ragazze trovate morte marted scorso, avvolte in sacchi dell'immondizia nei boschi del Lecchese. La ragazza, romena, che si prostituiva nel Milanese, non ha ancora un nome, perch la connazionale che ieri si presentata dai carabinieri non conosce le sue generalit.

Nessuna novit, invece, sull'identit della seconda ragazza. La 'Zingara', secondo i primi risultati dell'autopsia, sarebbe morta per asfissia, forse a causa di un tentativo di strangolamento. Gli esami tossicologici sui due corpi hanno dato esito negativo: le vittime non erano n drogate, n ubriache.

(Afe/Gs/Adnkronos)