MAFIA: PELLEGRINO (VERDI), BENE DECISIONE CONFINDUSTRIA
MAFIA: PELLEGRINO (VERDI), BENE DECISIONE CONFINDUSTRIA
'CONTRO IL RACKET SERVE FERMEZZA'

Roma, 1 set. (Adbkronos) - Un giudizio positivo a quanto deciso dal direttivo siciliano di Confindustria nella riunione odierna arriva da Tommaso Pellegrino (Verdi), segretario di presidenza della Commissione Bicamerale Antimafia: "E' giusto che si intensifichi la lotta contro il racket delle estorsioni, anche attraverso provvedimenti di espulsione nei confronti di chi si piega alle minacce della malavita, o, peggio colluso con le organizzazioni criminali", afferma Pellegrino.

"Le estorsioni sono una piagha, estremamente diffusa nel Mezzogiorno, che va combattuta fermamente da tutti attraverso una grande mobilitazione. Ben venga quindi la decisione di Confindustria di agire con fermezza nei confronti dei propri associati. Negli ultimi anni -aggiunge il parlamentare dei Verdi- si sono diffuse le associazioni antiracket che hanno un ruolo importante nella lotta per affermare la legalit. Lo stato, non deve far mancare il suo sostegno ed aiutare quegli imprenditori o commercianti che sono soli dinanzi alla violenza della malavita".

"Mi auguro -conclude Pellegrino- che attraverso uno sforzo comune ed una grande alleanza di tutte le forze della societ si possa estirpare questo male che costituisce una zavorra per l'economia del nostro Paese, ed in particolare delle regioni del Mezzogiorno d'Italia. Adesso mi auguro che anche Confindustria partecipi alla Grande manifestazioni dei 'Giovani Contro le Mafie' che si terr in autunno contro tutte le organizzazioni criminali".

(Sin/Col/Adnkronos)