'NDRANGHETA: DUISBURG, STRANGIO RICERCATO ANCHE IN ITALIA
'NDRANGHETA: DUISBURG, STRANGIO RICERCATO ANCHE IN ITALIA

Lamezia Terme, 1 set. - (Adnkronos) – Si sono estese anche in Italia, oltre che in Germania, le ricerche di Giovanni Strangio, 28 anni, nato a Siderno, in provincia di Reggio Calabria, ma residente a San Luca, in Calabria, che dalla polizia tedesca viene indicato come sospetto componente del commando killer autore della strage compiuta la notte tra il 14 e 15 agosto a Duisburg, davanti al ristorante 'Da Bruno'.

Secondo alcune fonti investigative Strangio, avrebbe lasciato Kaarst, nel land del Nord Reno-Westfalia, dove risiede e gestisce due pizzerie, per tornare in Italia, probabilmente nella stessa zona della locride, magari in un rifugio ricavato tra le montagne dell’Aspromonte, per trovare la giusta protezione della cosca Nirta – Strangio.

Nei confronti di Strangio la Procura di Duisburg ha emesso un mandato di cattura internazionale per concorso in strageIeri la Polizia Tedesca ha diffuso la foto di Giovanni Strangio. E c'e' anche l'offerta di 10mila euro di ricompensa a chiunque fornira' informazioni utili alla cattura dei responsabili della cosiddetta 'Strage di Ferragosto'. Un portavoce della polizia di Duisburg ha spiegato che "nel quadro delle perquisizioni condotte nelle scorse settimane in diversi luoghi, tra cui anche Kaarst, i sospetti si sono concentrati sull'uomo". La polizia tedesca ha rilasciato un'accurata descrizione del ricercato: "E' alto 174 cm, ha una figura slanciata, occhi azzurri e capelli scuri". Gli inquirenti tedeschi cercano inoltre l'automobile affittata da Strangio, una Renault Clio, con targa tedesca 'HH - BM 7070'. Strangio e' imparentato con Maria Strangio, uccisa a San Luca il 25 dicembre del 2006, vittima della faida tra i clan dei Nirta-Strangio e Pelle-Vottari. (segue)

(Prs/Pe/Adnkronos)