AGRICOLTURA: TOSCANA, CONSULTAZIONI PER CONTRASTARE DANNI PRODOTTI DA MINILEPRE
AGRICOLTURA: TOSCANA, CONSULTAZIONI PER CONTRASTARE DANNI PRODOTTI DA MINILEPRE
DECISIONE PRESA DALLA COMMISSIONE REGIONALE

Firenze, 12 set. - (Adnkronos) - La Commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Toscana avvier le consultazioni di Province e associazioni interessate per quantificare il fenomeno della presenza della specie minilepre e poi discutere su basi certe la proposta di legge presentata da Forza Italia e Udc che chiede di inserire la specie tra quelle cacciabili. La decisione stata presa dopo che il presidente della commissione, Marco Remaschi (Pd), ha detto di essere favorevole al provvedimento di abbattimento mirato della minilepre “che in alcune zone sta invadendo il territorio provocando danni alle attivit agricole anche in considerazione del fatto che questa specie si riproduce in maniera importante ed soggetta a malattie che possono essere nocive anche per altre specie animali”.

Prima di adottare il provvedimento, per, Remaschi ha proposto di procedere in maniera celere alle consultazioni delle Province e della associazioni interessate, in modo da stabilire in maniera certa le zone di presenza della minilepre e i piani di abbattimento mirati in ogni singola realt. “Gi nella prossima seduta – ha detto il presidente – potremo vagliare gli esiti delle consultazioni e adottare il provvedimento da sottoporre al voto del consiglio regionale”. “Il fenomeno – ha spiegato Piero Pizzi (FI) – limitato ad alcune zone di alcune province e preferirei che il provvedimento fosse approvato oggi, ma in ipotesi subordinata sono d’accordo a procedere alle consultazioni”.

D’accordo con Remaschi si detto Alfonso Lippi (Pd), perch “il presidente pone un problema vero ed utile affrontare un percorso chiaro e condiviso”. In sintonia con la “proposta metodologica” di remaschi si sono dichiarati anche Nicola Danti (Pd) e Giancarlo Tei (Sdi).

(Fas/Pe/Adnkronos)