FIAT: MARCHIONNE, VENDITE FONDI NON MI DANNO FASTIDIO
FIAT: MARCHIONNE, VENDITE FONDI NON MI DANNO FASTIDIO

Francoforte, 12 set. - (Adnkronos) - "Le azioni della Fiat specialmente quelle che sono in mano a portafogli esteri sono parte di un pacchetto di posizioni prese da questi investitori. Quando si creata instabilit nelle altri parti del portafoglio, alcuni hanno dovuto liquidare la posizione della Fiat, su cui avevano gi guadagnato un bel po' nel 2007, per cercare di far fronte agli impegni che avevano verso le altre posizioni. Non mi da affatto fastidio. E' solo un problema di fondi". L'ad della Fiat, Sergio Marchionne, risponde cos ai cronisti che, in occasione del Salone dell'auto di Francoforte, gli chiedono le motivazioni dell'oscillazione del titolo della casa automobilistica torinese.

"E' naturale poi, che il sistema si ripulisca e vada avanti -continua Marchionne- Anzi, un'opportunit per noi per ricomprare le nostre azioni. Questi sono solo momenti di debolezza del titolo, ma l'azienda va bene". Sull'ipotesi della cessione da parte di Fiat della quota in Mediobanca, Marchionne ribadisce: "la venderemo prima della fine dell'anno, ma certo un momento in cui il mercato non un granch".

(Rem/Pn/Adnkronos)