FINMECCANICA: IN PRIMO SEMESTRE UTILE NETTO A 177 MLN, RICAVI A 6.079 MLN (2)
FINMECCANICA: IN PRIMO SEMESTRE UTILE NETTO A 177 MLN, RICAVI A 6.079 MLN (2)

(Adnkronos) - Come emerge dalla relazione semestrale approvata oggi dal cda del gruppo, il roi cresce a 14,8% (+0,6%) nonostante i rilevanti investimenti compiuti e il crescente working capital. Un incremento che e' la riprova, sottolinea una nota, dell'attenzione del management del gruppo verso la redditivita'. L'indebitamento finanziario netto passa a 2.268 milioni di euro rispetto agli 858 milioni di euro del 31 dicembre 2006 a causa dei notevoli investimneti effettuati e della tradizionale stagionalita' degli incassi da parte delle aziende del gruppo.

Il portafoglio ordini, pari a 36.245 milioni di euro, risulta equivalente a circa tre anni di produzione, con nuovi importanti contratti nella seconda parte dell'anno (commessa elicotteri Turchia e C-27J in Usa). L'eps (earning per share) cresce del 9% rispetto allo stesso periodo del 2006, al netto delle operazioni straordinarie e degli interessi di minoranza. Gli investimenti in ricerca e sviluppo sono pari a 851 milioni di euro, pari al 14% dei ricavi.

''Finmeccanica- commenta il presidente e ad del gruppo Pierfrancesco Guarguaglini- prosegue nella sua attivita' di crescita organica, rispettando per il quinto anno consecutivo le guidance aziendali. Nella prima parte dell'anno abbiamo effettuato significativi investimenti, che garantiranno al gruppo il raggiungimento degli obiettivi fissati per il 2007-2009 e oltre. Abbiamo inoltre avviato processi di razionalizzazione e consolidamento di alcune nostre attivita' e ci siamo concentrati sulla gestione di progetti a lungo termine, tra cui il programma C-27J, il Boeing 787 Dreamliner, gli elicotteri AW 129, il sistema Tetra e la partnership industriale con Sukhoi, i cui effetti saranno piu' evidenti nella seconda parte dell'anno''. (segue)

(Mcc/Gs/Adnkronos)