PREZZI: TELEFONO BLU, CITTADINI DISERTINO SPESA CONTRO RINCARI
PREZZI: TELEFONO BLU, CITTADINI DISERTINO SPESA CONTRO RINCARI
CHIEDEREMO A GOVERNO DEDUZIONE FISCALE SCONTRINI

Roma, 12 set. (Adnkronos) - Telefono Blu 'chiama' 1 milione di cittadini a disertare la spesa il 13 settembre, in tutta Italia, partendo dalla tazzina di caff e dal capuccino. "L'iniziativa cerca di arginare i grandi aumenti che stanno per travolgere le famiglie italiane dal prossimo autunno", fa sapere l'associazione in una nota.

"I rincari riguarderanno luce, gas, tariffe idriche, riscaldamento, benzina e trasporti, i servizi bancari, le Rc auto, i libri e gli accessori scolastici, le tasse universitarie, le tariffe ferroviarie, i generi alimentari e le bevande, la revisione di auto e moto e il bollo auto. Insomma -si sottolinea ancora nel comunicato- una sfilza infinita di beni e servizi di grande consumo che costeranno fino a 1000 euro l'anno in pi alle famiglie italiane. Ma mentre cresce la spesa continua a diminuire il potere d'acquisto degli stipendi e delle pensioni, che costringe milioni di italiani a ricorre a prestiti e finanziamenti".

"Per questo motivo -dichiarano Pierre Orsoni e Antonio Pariante del Telefono Blu Consumatori- contesteremo tutti gli aumenti e chiederemo al governo di salvare la spesa delle famiglie italiane con la deduzione fiscale degli scontrini del supermercato gi dalla prossima finanziaria". L'associazione annuncia anche altre iniziative per tutelare le tasche degli italiani.

(Duc/Ct/Adnkronos)