WELFARE: SACCONI (FI), NO FIOM CONFERMA DEBOLEZZA INTESA
WELFARE: SACCONI (FI), NO FIOM CONFERMA DEBOLEZZA INTESA

Roma, 12 set. (Adnkronos) - ''Il no della Fiom al protocollo su lavoro e pensioni conferma la debolezza dell’accordo tra il governo e le parti sociali''. Lo sottolinea in una nota il senatore di Forza Italia, Maurizio Sacconi, che aggiunge:''Non si dimentichi che esso non stato sottoscritto da commercianti e artigiani, che la confindustria ha condiviso solo la parte sul lavoro e non quella sulle pensioni, che la cgil ha condiviso la parte sulle pensioni ma non quella sul lavoro e che ora la pi grande categoria di questa confederazione ha detto di non condividere un bel niente''.

''Ben diverso -spiega l'esponente azzurro- era il Patto per l’Italia che fu sottoscritto da 36 su 37 organizzazioni con l’esclusione della sola cgil. Si conferma altres che la sinistra radicale, tanto politica quanto sindacale, un freno a mano tirato nel tentativo di crescere di un paese industrializzato. La Fiom rappresentativa di un’area politica significativa che conta in Parlamento su molti senatori e deputati. Pu l’Italia rimanere ostaggio degli ultimi marxisti? Le due manifestazioni del 20 ottobre -conclude Sacconi- saranno ovviamente caratterizzate da due risposte di segno opposto a questa domanda''.

(Pol/Gs/Adnkronos)