WELFARE: SALVI, NO A CRIMINALIZZAZIONE FIOM
WELFARE: SALVI, NO A CRIMINALIZZAZIONE FIOM

Roma, 12 set. (Adnkronos) - "Si possono condividere o meno le posizioni della Fiom ma non si pu non reagire a quella che appare una vera e propria campagna mediatica e politica che tende a criminalizzare quella posizione o ne afferma sprezzantemente l'irrilevanza. E non si pu non esprimere preoccupazione per una divisione cos rilevante nel mondo del lavoro". Lo afferma il capogruppo della Sinistra democratica al Senato Cesare Salvi.

"Per quanto concerne Sinistra democratica -aggiunge- confermiamo la nostra autonoma valutazione politica: fortemente critica sulla parte riguardante il contratto a tempo e la decontribuzione degli straordinari e vigile sull'effettiva attuazione dei punti positivi della parte previdenziale, e cio l'effettiva garanzia per i giovani del diritto ad una pensione che preveda un tasso si sostituzione non inferiore al 60%, e la garanzia che a tutti i lavoratori che svolgono attivit usuranti, come descritti nell'accordo, sia garantito il regime di deroga previsto dall'accordo".

(Red-Pol/Gs/Adnkronos)