FINANZIARIA: CON OK CDM UNIONE 'RIPARTE', MA BERLUSCONI CHIEDE 'PRODI A CASA' (3)
FINANZIARIA: CON OK CDM UNIONE 'RIPARTE', MA BERLUSCONI CHIEDE 'PRODI A CASA' (3)
FASSINO, CRESCITA ED EQUITA' SOCIALE

(Adnkronos) - Per Fassino e' ''una Finanziaria di sviluppo, di crescita, di equita' sociale che consolida le scelte di politica economica del governo". Il leader dei Ds sottolinea gli aspetti positivi della manovra: "Il Cdm ha varato una Finanziaria piu' leggera grazie ai risultati positivi della Finanziaria dell'anno scorso, quando eravamo in una situazione critica. Si tratta di una Finanziaria che prosegue una politica di equita' con la riduzione del deficit e del debito, che sostiene la crescita e redistribuzione i benefici con la riduzione dell'Ici, il sostegno alle fasce piu' basse di reddito e i benefici soprattutto per le piccole e medie imprese". Quanto allo slittamento del collegato sul welfare, Fassino dice che ''sara' approvato ad ottobre per tener conto della consultazione sindacale".

"Sarebbe curioso -spiega il segretario della Quercia- che il governo varasse il pacchetto welfare prima della consultazione sindacale. Se, come io auspico, l'accordo verra' approvato il governo lo recepira' nel collegato e il Parlamento lo approvera' entro il 31 dicembre, con la Finanziaria. Ad essere decisiva e' la data in cui il collegato viene approvato, il 31 dicembre, in modo che questo sara' parte organica della Finanziaria". La manovra piace anche a Mastella perche' ''tiene fede, nei limiti delle compatibilita' economiche, al programma dell'Unione".

Importante l'esclusione dell'ipotesi di portare a settant'anni l'eta' pensionabile dei magistrati, viene ''razionalizzato'' il settore delle intercettazioni. ''Non solo -continua il leader dell'Udeur- e' stato possibile dotare la giustizia di uno strumento fondamentale quale e' l'informatizzazione del registro generale del casellario giudiziale''. Per Giuliano Amato "e' una Finanziaria che riconosce la sicurezza come un tema prioritario per gli italiani. Ci saranno diverse migliaia di uomini in piu' da poter utilizzare per il controllo del territorio e ci saranno risorse per rinnovare il parco mezzi e investire in nuove tecnologie", dice il ministro dell'Interno. (segue)

(Pol-Leb/Gs/Adnkronos)