FINANZIARIA: CON OK CDM UNIONE 'RIPARTE', MA BERLUSCONI CHIEDE 'PRODI A CASA' (4)
FINANZIARIA: CON OK CDM UNIONE 'RIPARTE', MA BERLUSCONI CHIEDE 'PRODI A CASA' (4)
GIORDANO, QUALCOSA SI MUOVE PER FASCE DEBOLI

(Adnkronos) - L'ala sinistra plaude al provvedimento varato in cdm e punta ad alzare la posta. "Ci sono margini di miglioramento in Parlamento. Il governo giura e spergiura che non ci sono risorse aggiuntive per le imprese, noi non tollereremo un soldo in piu' alle imprese che hanno gia' avuto tantissimo", spiega il segretario di Rifondazione Franco Giordano. E parlando della manifestazione prevista per il 20 ottobre continuia: "Il confronto e' aperto, la partecipazione popolare sara' decisiva anche sulle questioni del protocollo sul welfare". "Vedremo come intervenire, l'importante e' la lotta alla precarieta'", spiega.

Per Anna Finoccharo la manovra ''e' equilibrata'' con ''risposte importanti per i cittadini, senza nuove tasse''. ''Ci sono importanti misure per le fasce piu' deboli ma anche forti segnali che possono permettere all'Italia di mantenere la barra del rigore e di camminare sulla strada dello sviluppo'', assicura il presidente dei senatori dell'Ulivo. Ora ''il governo e' piu' forte e puo' guardare con maggiore serenita' al futuro. Lo avevamo promesso agli italiani e il governo ha mantenuto la promessa. E' una manovra di redistribuzione sociale ma che punta anche sulla ricerca e sull'innovazione e che pone le condizioni per una crescita piu' forte. Sono convinta -insiste Finocchiaro- che ora in Parlamento la maggioranza potra' lavorare con serenita' e responsabilita' per far approvare questa legge finanziaria''.

Paolo Gentiloni parla di ''finanziaria ricostituente'' con misure forti per l'avvio della riduzione fiscale con l'Ici, di semplificazione delle tasse per le imprese, di contributo ai piu' poveri. ''Si raccoglie il frutto del lavoro di un anno e mezzo", dice il ministro delle Comunicazioni. "Ora la sfida del governo -avverte- e' quella di presentare la finanziaria in maniera unita, altrimenti sarebbe negativo, anche perche' stanotte c'e' stato un clima di grande unita'". E Giuseppe Fioroni, titolare della Pubblica istruzione: ''E' una Finanziaria buona, estremamente positiva, che da' risposte alla giustizia sociale con interventi a favore dell'incapienza, della famiglia e capaci di coniugare elementi di giustizia sociale con altri a favore delle imprese, della scuola, dell'universita', della ricerca". (segue)

(Pol-Leb/Gs/Adnkronos)