FINANZIARIA: PRODI, NESSUNA FEBBRE IN UNIONE
FINANZIARIA: PRODI, NESSUNA FEBBRE IN UNIONE
TRATTATIVE COMPLESSE IN CDM MA TUTTO BENE

Roma, 29 set. - (Adnkronos) - La riduzione delle tasse e il 'piano casa' rappresentano il ''cuore'' della finanziaria 2008. Lo sottolinea il premier Romano Prodi ai microfoni di Sky Tg24 prima di lasciare palazzo Chigi per trascorrere il week end a Bologna. Il presidente del Consiglio riconosce che le trattative durante il Cdm di ieri sono state serrate per venire incontro elle richieste dei vari ministri, ma alla fine ''tutto e' andato bene con il varo all'unanimita' della manovra''.

''Trattative febbrili? Non c'era nessuna febbre -dice il Professore- Perche' quando si devono prendere delle decisioni cosi' complesse che riguardano l'interesse generale, ma anche i problemi legittimi dei singoli ministeri, allora e' chiaro che le trattative sono sempre complesse. Stanotte -assicura- c'era proprio un'atmosfera tranquilla. Abbiamo votato all'unanimita'''. Secondo il leader dell'Unione ''con questa finanziaria e' cominciata una restituzione delle imposte. Abbiamo poi considerato la casa un bene essenziale''.

(Vam/Pn/Adnkronos)