GDF: GASPARRI, SU VISCO DI PIETRO SCELGA TRA COERENZA O MARCIA INDIETRO
GDF: GASPARRI, SU VISCO DI PIETRO SCELGA TRA COERENZA O MARCIA INDIETRO

Roma, 29 set. (Adnkronos) - ''Sul caso Visco a Di Pietro e' arrivata una dura e inquietante comunicazione giudiziaria da parte del 'Procuratore generale' di Repubblica, nel senso del quotidiano. Un severo editoriale invia un ultimo avvertimento al ministro, giu' le mani da Visco e niente appoggio al generale Speciale''. E' quanto afferma l'esponente di Alleanza nazionale, Maurizio Gasparri.

''L'articolo e' dettagliato e intimidatorio. Ce n'e' per tutti. Anche per i magistrati che hanno affondato Visco, bollando come illeggittima la sua aggressione alla Guardia di Finanza. Ora che fara' il prode Tonino? Restera' accuciato sulla poltrona ministeriale o mercoledi' al Senato con i suoi voti aiutera' l'Italia a liberarsi dal viceministro dalla condotta illeggittima? Per lui -sottolinea- e' il momento di scegliere tra la coerenza per la trasparenza o una penosa marcia indietro soggiacendo, anche per amor di poltrona, agli ordini pubblicamente diramati attraverso la Gazzetta Ufficiale del regime alias 'Repubblica'. E' il momento della chiarezza'' conclude Gasparri.

(Pol-Leb/Pe/Adnkronos)