POLITICA: BORDON LANCIA UNIONE DEMOCRATICA (3)
POLITICA: BORDON LANCIA UNIONE DEMOCRATICA (3)

(Adnkronos) - "Non aderiremo al Pd -ha ribadito Angius- dobbiamo riflettere su quanto abbiamo fatto in questi anni. Oggi con Boselli e altre compagne e compagni siamo impegnati per la Costituente socialista non solo -ha spiegato- per mettere insieme le forze della diaspora ma per dar vita a una forza in Italia cancellata dalla bizzarria, la socialdemocrazia". Per Boselli l'Unione democratica non ha l'obiettivo di far cadere il governo, "non credo -ha risposto ai giornalisti- che l'obiettivo di Bordon e Manzione sia di far detonare il governo. Di pacchi esplosivi e di autobombe ne ho visti molti altri, ben pi forniti e da altre parti".

Il diniano Natale D'Amico ha spiegato di aver voluto essere presente all'assemblea costituente dell'Unione democratica per "sottolineare che i protagonisti del Pd forse bene riconoscano che l'iniziativa s un passo avanti ma sostanzialmente riguarda muna parte degli ex diessini e i popolari, ossia una parte del cattolicesimo di sinistra. E non il progetto dell'Ulivo, su questo non c' dubbio. Molte persone che hanno partecipato a quel progetto non aderiranno all'iniziativa del Partito democratico e mi pare che anche molti cittadini, almeno a giudicare dai sondaggi non lo faranno''.

''Bisogna andare -ha detto D'Amico- verso la realizzazione del grande soggetto del centrosinistra, capace di confrontarsi con i problemi della modernit, che assomigli pi ai grandi partiti del centrosinistra europeo che si candidi a governare e che abbia davvero una vocazione maggioritaria, e -ha aggiunto- che non si accontenti di quanto mi pare si stia accontentando il Partito democratico". "Perch sono qui? -ha risposto ai giornalisti Pannella- Perch l'Unione democratica, per quello che mi riguarda, l'ho sempre voluta". (segue)

(Epa/Gs/Adnkronos)