AMBIENTE: CON 'PULIAMO IL MONDO' NEL LAZIO 200 AREE PIU' PULITE (2)
AMBIENTE: CON 'PULIAMO IL MONDO' NEL LAZIO 200 AREE PIU' PULITE (2)

(Adnkronos) - "Ancora una volta la mobilitazione dei cittadini per Puliamo il Mondo stata straordinaria - dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio - in quattro giorni decine di migliaia di persone hanno espresso con un gesto concreto la voglia di vivere in una citt pi pulita e vivibile. Un impegno di studenti, ragazze e ragazzi, comitati e associazioni per rendere migliore il nostro mondo, che oggi si unito idealmente ai coraggiosi monaci e cittadini della Birmania, per chiedere che cessi la drammatica repressione in atto. Quella di Puliamo il Mondo una partecipazione importante, che lancia un messaggio chiaro e forte: c’ una straordinaria volont di protagonismo da parte dei cittadini nella gestione dei rifiuti".

"Un protagonismo e una disponibilit che non dovrebbero sfuggire alle amministrazioni locali e regionale - prosegue Parlati - nel momento in cui si decidono le forme di smaltimento dei rifiuti, come nel dibattito sul tema che dovrebbe finalmente tenersi nel prossimo Consiglio regionale: come dimostrano centinaia di casi in Italia e qualcuno anche nel Lazio, la gestione dovrebbe essere con chiarezza incentrata su politiche di riduzione e raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti in tutti i comuni del Lazio, unica strada per ridurre l’uso delle discariche e della termovalorizzazione, e allo stesso tempo diminuire gli impatti sul territorio e sulle popolazioni, spendendo anche meno".

Significativa l’adesione a Puliamo il Mondo di quattro aree protette nel Lazio (Parco dei Monti Aurunci, Riserva Laghi Lungo e Ripasottile, Parco Regionale Marturanum-Comune Barbarano Romano, Riserva Naturale di Monte Rufeno) e di trentotto Amministrazioni comunali, che hanno visto coinvolti in provincia di Frosinone: Alatri, Alvito, Boville Ernica, Piglio, Santopadre, Sora, Vallecorsa, Vicalvi; in provincia di Latina, Cori, Lenola, Monte San Biagio, Sezze; in provincia di Rieti, Castelnuovo Di Farfa, Cittaducale, Magliano Sabina, Montopoli di Sabina, Paganico Sabino, Pescorocchiano, Petrella Salto; in provincia di Roma, Agosta, Arcinazzo Romano, Bracciano, Campagnano di Roma, Ciampino, Genzano di Roma, Guidonia Montecelio, Marino, Montecompatri, Moricone, Nemi, Percile, Pomezia, Riofreddo, mentre in provincia di Viterbo Castel Sant’Elia e Corchiano. (segue)

(Laf/Pe/Adnkronos)