NOMADI: CAPEZZONE, ALLIBITO PER AGGRESSIONE DI SANSONETTI CONTRO RONCHEY
NOMADI: CAPEZZONE, ALLIBITO PER AGGRESSIONE DI SANSONETTI CONTRO RONCHEY
''DELIRANTE PARLARE DI NAZISMO E DI GOEBBELS''

Roma, 30 set.-(Adnkronos) - ''Sono molto spesso, quasi sempre, in dissenso con il direttore di Liberazione Piero Sansonetti, e simmetricamente lui molto spesso, quasi sempre, in dissenso con me: dalla politica estera alla politica economica, tante cose ci dividono. Ma conosco Sansonetti come persona intelligente e civile, e ne ho avuto molte prove. Per questo sono rimasto allibito, stamattina, nel leggere il suo attacco contro Alberto Ronchey e contro il suo pezzo di ieri. Premesso che ero e sono d'accordo con Ronchey, semplicemente delirante accusare Ronchey, e quindi tutti coloro che sono d'accordo con lui, di razzismo e nazismo, con allucinanti paralleli con le campagne stampa di Goebbels''. E' quanto afferma Daniele Capezzone, presidente della commissione Attivita' Produttive della Camera.

''Spero -conclude Capezzone- che vengano al pi presto scuse e chiarimenti: altrimenti, c' da pensare che la polemica civile, politica e giornalistica, nel nostro paese, abbia ormai raggiunto livelli di violenza davvero impressionanti''.

(Red-Pol/Pe/Adnkronos)