ROMA: LA CULTURA ENTRA IN CARCERE, CON LETTURE E ANIMAZIONI
ROMA: LA CULTURA ENTRA IN CARCERE, CON LETTURE E ANIMAZIONI

Roma, 30 set.- (Adnkronos) - La letteratura entra in carcere. L’11 ottobre infatti i detenuti incontreranno, presso la Biblioteca dell’Istituto Penale minorile Casal del Marmo, Benedetta Crateri, autrice del saggio "Amanti e regine" edito da Adelphi. L’autrice presenter il suo libro alle donne recluse. Il 25 ottobre invece tocca a Igiaba Scego "somala di origine e italiana per vocazione" che si definisce scrittrice migrante di "seconda generazione", che incontrer i giovani della Biblioteca dell’Istituto Penale Minorile di Casal del Marmo.

In ogni suo racconto e in tutti i romanzi il tentativo di superare, anche attraverso l’ironia, i luoghi comuni e gli stereotipi pi insistenti sulle questioni dell’identit e della doppia appartenenza. Pino Grossi, esperto di letture animate, legger invece il 27 ottobre storielle e filastrocche nel giardino dell’Istituto ai bimbi che vivono in carcere con le loro mamme fino al compimento dei 3 anni. Ci saranno anche letture ad animazioni dedicate ai bimbi pi grandi che una volta al mese incontrano le loro madri nell’area verde della Casa circondariale Rebibbia Femminile.

(Red/Opr/Adnkronos)