SALUTE: RIFONDAZIONE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE (2)
SALUTE: RIFONDAZIONE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE (2)
15 MILIONI DI EURO L'ANNO PER DEBELLARE LA ZANZARA TIGRE

(Adnkronos) - L'efficacia delle misure di prevenzione, poi, diminuisce a mano a mano che si scende di livello: dalla prevenzione alla lotta contro le larve, e via via piu' giu' con la lotta all'insetto adulto, fino alla mera protezione individuale. Per questo, sottolinea Rifondazione, le strutture che si occupano di contrastare il fenomeno devono essere di tipo stabile e devono avere un'organizzazione che comprenda task force di studio e analisi, di progettazione e di intervento nella fase operativa.

Questo compito, secondo il Prc, spetta alle Regioni, a meno che gli interventi non riguardino parchi o riserve naturali, nel qual caso la palla passerebbe al governo, con il ministero della Salute e il dicastero dell'Ambiente. Principali protagonisti della lotta alla zanzara tigre, comunque, devono restare le Regioni, chiamate, nella proposta di Rifondazione, a predisporre un piano annuale per individuare le cause principali della diffusione sul territorio, le aree a piu' elevata infestazione e i periodi di maggiore presenza; ma anche per attuare gli interventi di prevenzione e contenimento delle specie nocive e per gestire la fase di trattamento delle zone infestate. Alle Regioni spetterebbe anche la gestione della formazione del personale, l'attivita' di ricerca e quella di informazione ai cittadini. Quanto ai metodi, la proposta del Prc prevede in via prioritaria il ricorso a metodi naturali e biologici.

Le Regioni hanno 90 giorni di tempo dall'entrata in vigore della legge. Se non lo faranno potranno, su sollecitazione del governo, disporre di altri due mesi di tempo. Scaduto anche questo termine, sara' il Consiglio dei ministri a sostituirsi alle Regioni inadempienti ed elaborare il piano di interventi. La spesa stimata dal Prc per la 'guerra' alla zanzara tigre e' di 15 milioni di euro l'anno.

(Pol-Fer/Opr/Adnkronos)