SALUTE: RIFONDAZIONE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE
SALUTE: RIFONDAZIONE DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE
AL SENATO DDL PER PIANI REGIONALI DI PREVENZIONE ED INTERVENTO

Roma, 30 set. (Adnkronos) - Rifondazione comunista dichiara guerra alle zanzare. L'allarme e' cresciuto in maniera esponenziale dal 1990, anno in cui ha fatto la propria comparsa in Italia la zanzara tigre, dicono i quindici senatori del Prc firmatari di un ddl che affida alle Regioni il compito di predisporre un piano per la prevenzione e gli interventi, affidati a metodi prevalentemente naturali e biologici, contro il fastidioso insetto, divenuto in poco tempo protagonista di un rischio infezione sempre piu' alto.

Il riscaldamento del globo, sottolineano i quindici senatori di Rifondazione, oltre a causare un aumento di inondazioni e siccita', sta anche stimolando il diffondersi di molte epidemie: zanzare, parassiti e roditori sopravvivono meglio agli inverni sempre piu' miti ed estendono il proprio campo di azione, costituendo una seria minaccia per la salute dell'uomo. L'Organizzazione mondiale della sanita' ha identificato piu' di 30 malattie, tra new entry e patologie che le strutture sanitarie mondialio credevano di essersi lasciate ormai definitivamente alle spalle, come la malaria e il colera. E sempre l'Oms lancia l'allarme sul rischio di un aumento potenziale dell'incidenza malarica in Europa in un futuro prossimo. Un rischio piu' basso nei paesi europei occidentali, ma ben piu' serio nelle regioni dell'Est europeo.

Le zanzare, insiste Rifondazione, rappresentano comunque un problema sanitario anche quando non veicolano malattie, dato che, in caso di massicce infestazioni "deprimono gravemente" i territori colpiti e incidono anche sulle casse delle amministrazioni locali, chiamate a fronteggiare l'emergenza, soprattutto nei periodi piu' caldi dell'anno. (segue)

(Pol-Fer/Opr/Adnkronos)