SARDEGNA: DISMISSIONE E G8, LA MADDALENA CAMBIA PELLE (3)
SARDEGNA: DISMISSIONE E G8, LA MADDALENA CAMBIA PELLE (3)

(Adnkronos) – Ma gli investimenti pi significativi li faranno i privati. Ad oggi sono 22 i progetti alberghieri al vaglio della Regione. Sar l’amministrazione regionale infatti a valutare quali siano gli interventi realizzabili, in riferimento alla normativa dettata dal Piano paesistico regionale e alle deroghe allo stesso, previste in base all’intesa Comune-Regione, che tiene conto della particolare situazione economica della Maddalena e del G8. Alcuni progetti prevedono ristrutturazioni e ampliamenti di strutture ricettive gi esistenti, altri realizzazioni ex novo. Alcuni riguardano l’ampliamento del Club Meditteranee, il villaggio Valtur a Santo Stefano, quello del Toruing Club e l’ex villaggio americano del Sis, gi acquistato dal gruppo Ligresti. Anche nel comando a terra degli americani, dove tuttora soggiornano i soldati americani, nascer una struttura ricettiva.

Il proprietario ha presentato infatti un progetto per realizzarci un hotel con annesso centro benessere e centro commerciale. Sul fronte Arsenale invece bisogner attendere che passi nelle mani della Regione che successivamente lancer un bando internazionale per la realizzazione di un maxi polo cantieristico per grandi yacht. I nomi candidati per certi circolano da tempo e fra gli altri, spiccano quelli dell’Aga Khan e di Tom Barraci. Insomma, i presupposti per una grande riconversione economica in chiave turistica ci sono tutti.

Ma sono ancora sulla carta. “E’ finito il tempo delle chiacchiere – spiega all’ADNKRONOS il sindacalista Elio Fiori (Cgil) – attendiamo risposte concrete, perch la nostra situazione ancora in sospeso”. Inizialmente i lavoratori potenzialmente a spasso con la dipartita americana erano 172, alcuni sono andati in pensione, altri sono stati trasferiti in altre basi, sono cos 160 i dipendenti che entro la fine dell’anno dovranno essere inevitabilmente licenziati. “Confidiamo nell’approvazione del disegno di legge presentato dal senatore Gianni Nieddu (Ds) – spiega Fiori – con il quale si propone di estendere la legge 98 del ‘72 anche a chi stato assunto di recente”. In base alla norma citata dal sindacalista i dipendenti della base assunti fino all’89, per legge, devono essere reimpiegati in enti ministeriali o locali. Nel frattempo alcune cose stanno gi cambiando. Da luned un noto pub, frequentato, fino a ieri e fino a tarda notte dai soldati americani, cambier insegna e ragione sociale. Il locale notturno, ha pensato il proprietario, non funzioner pi: meglio una spaghetteria.

(Rag/Opr/Adnkronos)