TORINO: TROVATA MORTA LA RAGAZZA SCOMPARSA, ARRESTATO UN AMICO (2)
TORINO: TROVATA MORTA LA RAGAZZA SCOMPARSA, ARRESTATO UN AMICO (2)

(Adnkronos) - Secondo quanto ricostruito dalla Squadra mobile Sara si sarebbe incontrata gioved sera con l'amico che, per motivi ancora da chiarire ma che potrebbero essere legati a un sentimento del ragazzo non corrisposto dalla giovane, poi diventato il suo assassino. Mentre si trovavano sull'auto del giovane quest'ultimo avrebbe colpito Sara, a suo dire con un pugno, uccidendola. I primi accertamenti del medico legale confermerebbero la compatibilit della morte con un solo colpo inferto violentemente.

Il ragazzo avrebbe poi guidato fino a casa sua, dove viveva con i genitori, nascondendo il corpo in cantina e sarebbe poi nuovamente uscito per raggiungere l'abitazione della vittima, secondo gli inquirenti per procurarsi del denaro per fuggire. L'omicida sarebbe entrato nell'alloggio con le chiavi ma sarebbe stato sorpreso dalla mamma della ragazza. E' scoppiata, dunque una colluttazione durante la quale il giovane, che avrebbe ulteriormente perso la testa, avrebbe cercato di soffocare la donna colpendola poi al capo con un posacenere.

Probabilmente a un certo punto si reso conto di quello che stava facendo ed fuggito e la mamma di Sara avrebbe deciso di non denunciarlo sperando che il giovane le facesse ritrovare la figlia. Speranza vana in quanto venerd notte, quella successiva al delitto, la donna si presentata alla polizia a denunciare la scomparsa della figlia. Dopo un lungo interrogatorio il ragazzo avrebbe confessato l'accaduto dando indicazioni per ritrovare il corpo che era stato portato fuori Torino e abbandonato lungo la strada che porta al laghetto dei pescatori di Borgaro dove il cadavere era stato gettato e coperto con la vegetazione e persino con un frigorifero che era stato abbandonato in zona.

(Ato/Gs/Adnkronos)