TORINO: TROVATA MORTA LA RAGAZZA SCOMPARSA, ARRESTATO UN AMICO (4)
TORINO: TROVATA MORTA LA RAGAZZA SCOMPARSA, ARRESTATO UN AMICO (4)

(Adnkronos) - Sentendo il rumore della porta di casa che si apriva e poi quello della stanza della figlia che si chiudeva la madre di Sara aveva pensato che si trattasse della figlia, ma quando andsata a vedere se fosse tutto a posto, si trovata di fronte Nando che l'ha aggredita mettendole un cuscino in faccia. Il ragazzo ha poi spinto la donna sul letto continuando a premere il cuscino sul volto, finch i due sono finiti a terra e a quel punto il ragazzo ha incominciato a colpire la donna, prima con i pugni poi con un posacenere, fino a quando si bloccato rendendosi conto di quello che stava facendo.

Per alcune ore, fino alle 5 del mattino, la mamma di Sara ha cercato di capire da Nando, che le giurava di non sapere nulla della scomparsa della ragazza, che cosa fosse successo alla figlia. Un racconto che per non ha convinto gli inquirenti, sia per alcune lacune temporali poco spiegabili, sia per la testimonianza di una cameriera del bar in cui i due giovani si erano incontrati. La ragazza ha infatti negato che Sara fosse andata in bagno e che avesse lasciato la borsa sul bancone. Nando ha cominciato a cadere in contraddizione, fino a crollare quando gli investigatori gli hanno fatto credere di aver trovato il corpo dell'amica. A quel punto, disperato e in lacrime, il giovane ha confessato dicendo che non aveva intenzione di fare del male alla ragazza.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, dunque, Nando avrebbe colpito Sara, a suo dire con un pugno, nascondendola poi in cantina, per poi andsare a casa di lei. Al mattino, una volta tornato nel suo appartamento, si sarebbe messo a letto aspettando che la madre uscisse e avrebbe poi caricato in auto il corpo, chiuso in due sacchi della spazzatura, e da Torino avrebbe raggiunto la zona di campagna dove il cadavere stato trovato. Ancora sconosciuto e poco chiaro il movento.

(Ato/Gs/Adnkronos)