EDITORIA: TORNA IN EDICOLA ''IL BORGHESE''
EDITORIA: TORNA IN EDICOLA ''IL BORGHESE''

Roma, 2 ott.- (Adnkronos) - A cinquanta anni dalla morte del suo fondatore, Leo Longanesi, rinasce il Borghese: la storica testata che ha rappresentato per tanti anni il punto di riferimento indiscusso della cultura di destra, del giornalismo di inchiesta e di opposizione. Tanti nomi, tante firme, tanti talenti diventati famosi hanno guidato e scritto sulle colonne del periodico. Da Mario Tedeschi a Gianna Preda, da Claudio Quarantotto a Giano Accame. Luciano Lucarini, gi editore de La Destra delle libert, Imperi, Nova Historica e La Porta d’Oriente, acquistando la propriet de Il Borghese ha aggiunto un nuovo fiore all’occhiello nella scuderia della casa editrice Nuove Idee.

Il mensile, il cui numero appena uscito in edicola, si presenta con la veste tradizionale che lo ha reso celebre al grande pubblico: 64 pagine di inchieste, servizi, interviste, dossier, ricostruzioni storiche, le immancabili vignette di Isidori e la famosissima sezione Omnibus-Le fotografie del Borghese, sempre efficaci e irriverenti nel loro modo di rappresentare i vizi e le debolezze della classe politica italiana.

Diretto da Claudio Tedeschi, il nuovo numero si avvale della collaborazione di Gennaro Malgieri, Gaetano Rebecchini, Sforza Ruspoli, Salvatore Sfrecola, Franco Iappelli, Antonio Pappalardo, Felice Borsato e Marco Bertoncini.Argomento centrale di questo numero l’Italia da marciapiede: una denuncia sulla palude italiana, l’eterna transizione e l’antipolitica. Da segnalare le rubriche Come eravamo - I magnifici anni cinquanta; Il giardino dei supplizi e La rivoluzione bolscevica novanta anni fa.La nuova edizione sar presentata giovedi' 4 ottobre, alle ore 17.30, presso la sede di Palazzo Ruspoli (Largo Goldoni, 56 – Roma). All’incontro interverranno: Fausto Carioti, capo redazione romana "Libero”;Gennaro Malgieri, consigliere Rai ; Mauro Mazza, direttore Tg2; Giuseppe Sanzotta, direttore de "Il Tempo";Claudio Tedeschi, direttore de "Il Borghese"; Fabio Torriero, direttore de “La destra delle libert”. Moderer, Luciano Lucarini, editore.

(Sin/Col/Adnkronos)