CINEMA: E' MORTO IL CULTURISTA REG PARK, ERCOLE DI CINECITTA'
CINEMA: E' MORTO IL CULTURISTA REG PARK, ERCOLE DI CINECITTA'
IL TRE VOLTE MISTER UNIVERSO ERA L'IDOLO DI SCHWARZENEGGER

Londra, 27 nov. - (Adnkronos) - L'attore inglese Reg Park, leggendario culturista, pioniere del bodybuilding, tre volte Mister Universo, interprete di popolari film mitologici della stagione d'oro di Cinecitta', e' morto nella sua casa di Johanesburg, in Sudafrica, all'eta' di 79 anni. Da tempo era malato di melanoma, ha precisato la stampa inglese dando l'annuncio della scomparsa. Reg Park, che ha vestito i panni di Ercole, Maciste e Ursus, e' stato l'idolo di Arnold Schwarzenegger: proprio guardando i suoi film l'attore futuro governatore della California si propose di diventare il piu' benfatto uomo del mondo.

Dotato di un fisico scultoreo strabiliante, capace di alzare fino a 226 chili di peso, Reg Park arrivo' a Roma nel 1960 per recitare sulla ''Hollywood sul Tevere'', come allora era chiamata Cinecitta', quando, prima dell'avvento degli spaghetti western, andavano forti i film in costume, in particolare quelli in cui gli attori indossavano il peplum. Park esordi' nella primavera del 1961 con ''Ercole alla conquista di Atlantide'' di Vittorio Cottafavi, bissato nell'autunno dello stesso anno da ''Ercole al centro della Terra'' di Mario Bova.

Nel 1964 il regista Piero Regnoli lo scelse per ''Maciste nelle miniere di Re Salomone''; nello stesso anno interpreto' ''Ursus il terrore dei Kirghisi'' di Anthony Dawson. Concluse la carriera a Cinecitta' con ''La sfida dei giganti'' del 1965 diretto da Maurizio Lucidi. (segue)

(Sin-Pam/Ct/Adnkronos)