MAFIA: CONTRADA 'U DOTTORE' NEL FILM DI FERRARA FU DIFFAMATO, VA RISARCITO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


MAFIA: CONTRADA 'U DOTTORE' NEL FILM DI FERRARA FU DIFFAMATO, VA RISARCITO
25 MILA EURO ALL'EX NUMERO TRE DEL SISDE CONDANNATO DEFINITIVAMENTE PER CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA

Roma, 13 feb. - (Adnkronos) - Bruno Contrada, ex numero tre del Sisde condannato definitivamente dalla Cassazione, nel maggio scorso, a dieci anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa, dovr, per, essere risarcito con 25 mila euro dal regista Giuseppe Ferrara per essere stato diffamato nel film 'Giovanni Falcone' dove venne definito con l'appellativo di 'u dottore'. Lo ha deciso la Terza sezione civile della Cassazione, che ha confermato la condanna al risarcimento nei confronti della societ produttrice della pellicola del 1993, del regista e della cosceneggiatrice.

In definitiva, la Suprema Corte, riconfermando la decisione della Corte d'appello di Roma, luglio 2002, ha ritenuto che definire Contrada come 'u dottore' rappresent una "lesione dell'identit personale" tale da essere risarcita. Al di l della condanna definitiva per concorso esterno.

La vicenda nasce dalla denuncia dell'ex poliziotto a Ferrara poich, "in occasione dell'anteprima del film riservata ai giornalisti, tra i vari personaggi - ricostruisce la sentenza 3267 - solo uno di essi non era stato indicato nominativamente bens con l'appellativo di 'u dottore'", ma era risultato identificabile "grazie ad una didascalia che appariva nei titoli di coda del film con il tenore: 'il numero tre del Sisde gi capo della squadra mobile di Palermo, arrestato per concorso in associazione mafiosa". Da qui il riconoscimento del danno a Contrada al quale in primo grado venne riconsciuto addirittura un risarcimento pari a centomila euro (poi ridotto in appello a 25 mila euro). (segue)

(Dav/Zn/Adnkronos)