ARTE: QUADRO PERDUTO DI BASQUIAT RICOMPARE A NEW YORK
ARTE: QUADRO PERDUTO DI BASQUIAT RICOMPARE A NEW YORK
ERA FINITO IN COLLEZIONE DI UN BANCHIERE BRASILIANO CONDANNATO

New York, 15 feb. - (Adnkronos) - Un quadro del pittore americano Jean-Michel Basquiat (1960-1988), considerato il padre del graffitismo insieme Keith Haring, e' riapparso a New York, dopo che per anni era stato considerato disperso, forse rubato su commissione. L'opera intitolata ''Hannibal'', valutata 8 milioni di dollari, fu dipinta da Basquiat nel 1982, sei anni prima della sua morte per overdose a New York quando era ventisettenne. Il quadro faceva parte con altre opere d'arte, per un valore complessivo di 30 milioni di dollari, di una collezione brasiliana che un tribunale brasiliano aveva messo all'asta dopo che il suo proprietario, il banchiere Edemar Cid Ferreira, era stato condannato per bancarotta nel 2006.

Quando le autorita' brasiliane sono entrate nella casa e negli uffici di Ferreira hanno scoperto le opere d'arte, tra cui ''Hannibal'' di Basquiat, che era stato dato per scomparso. Nell'agosto scorso, il quadro era stato inviato in nave da Londra a New York con falsi documenti di dogana che attribuivano a ''Hannibal'' un valore di 100 dollari. Le autorita' americane, in collaborazione con l'Interpol, hanno ritrovato il dipinto perduto in un container nel porto di New York nel mese di novembre. Adesso la magistratura newyorchese spedira' l'opera di Basquiat alle autorita' brasiliane.

(Sin-Pam/Col/Adnkronos)