ROMA: RAPINARONO E UCCISERO ATTORE, TRE ROMENI CONDANNATI
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


ROMA: RAPINARONO E UCCISERO ATTORE, TRE ROMENI CONDANNATI

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - Tre condanne sono state inflitte con Rito Abbreviato, dal gup di Roma Giuseppina Guglielmi, a tre romeni accusati di aver ucciso il 13 giugno del 2006 un attore di cinema e teatro, Sergio Aru Tosio di 39 anni. Si tratta di Adrian Nicolae Grecu e Florinel Mahaita Birica, condannati a 18 anni di reclusione, e di Gabriel Viorel Cobzaru, al quale sono stati inflitti 16 anni e 8 mesi. L'accusa contestata era quella di omicidio volontario e rapina. Su richiesta del pubblico ministero il giudice ha anche disposto che i tre imputati risarciscano il danno con separato giudizio ai parenti della vittima fissando una provvisionale di 50mila euro.

Aru Tosio, che era gay, fu trovato, forse per un gioco erotico, incaprettatto e strangolato con il cavo di un carica batteria cellulare. Due degli imputati furono arrestati nel dicembre successivo al delitto, mentre Grecu che aveva lasciato l'Italia, fu rintracciato successivamente dagli agenti della Squadra Mobile. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori l'attore aveva conosciuto i tre romeni alcuni giorni prima del delitto invitandoli nella sua abitazione di viale Vaticano. Qui ci fu l'incontro che si concluse con l'omicidio. Prima di lasciare l'abitazione i tre romeni si impossessarono di oggetti di valore.

(Saz/Ct/Adnkronos)