NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (16)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (16)

Olbia. Il pino secolare poco distante da uno degli abbeveratoi del giardino di Giuseppe Garibladi a Caprera non c’ pi, stato tagliato. Sulla vicenda indagano i Carabinieri del nucleo per la tutela del patrimonio artistico e ambientale di Sassari ed stata aperta un’inchiesta della Procura di Tempio Pausania. A darne notizia il quotidiano ‘L’Unione Sarda’. “Dell’albero secolare – si legge sul quotidiano locale - rimasta soltanto la base, un pezzo del tronco, il residuo della pianta monumentale poco distante da uno degli abbeveratoi del giardino di Giuseppe Garibaldi, la conifera, parte del compendio storico di Caprera, non c’ pi, stata tagliata qualche settimana fa, perch qualcuno ha stabilito che le sue condizioni erano tali da imporre l’abbattimento. L’operazione non sfuggita alla Soprintendenza e ai carabinieri”. “La Procura – si legge ancora sull’ ‘Unione’ – si sta occupando della posizione della persona, un giardinieri, che ha materialmente tagliato il pino. Un pasticcio niente male. Intanto perch il guaio non pi rimediabile. L’ipotesi di reato quella di alterazione e di intervento non autorizzato su un sito tutelato dallo Stato”. La conifera potrebbe essere stata piantata dallo stesso Garibaldi ma non escluso che quando il generale arriv a Caprera l’albero c’era gi. “A quanto pare – spiega il quotidiano locale – l’operatore indicato ai magistrati dai carabinieri avrebbe agito sulla base di una precisa indicazione di un altro soggetto. E’ questo, ora, l’oggetto dell’inchiesta che vede anche la collaborazione dei militari della stazione di La Maddalena”.

(Sin/Gs/Adnkronos)