NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA

Palermo. Sentenza di condanna confermata anche in sede di appello a Palermo per trentanove fiancheggiatori del clan del boss Bernardo Provenzano, quattro invece le assoluzioni. Il verdetto dei giudici della Corte d'Appello del capoluogo siciliano, e' arrivato nel tardo pomeriggio di ieri, al Palazzo di giustizia. Tra i condannati Nicola Mandala' (9 anni e 8 mesi), ignazio Fontana (10 anni) e Salvatore Troia (5 anni e 8 mesi). I primi due avrebbero accompagnato, secondo l'accusa, Provenzano nel suo viaggio in auto fino a Marsiglia, in Francia, dove e' stato sottoposto a due interventi chiurgici. Troia, invece diede al boss la carta d'identita' del padre, facendo figurare il capomafia con il nome di 'Gaspare Troia'. I tre hanno ottenuto alcune riduzioni di pena. E ancora pene pesanti per Onofrio Morreale, boss di Bagheria (14 anni), Giusepe Di Fiore (8 anni e 4 mesi). (segue)

(Sin/Gs/Adnkronos)