CINEMA: A VENEZIA LA VERSIONE RESTAURATA DI 'FUOCO' DI BALDI
CINEMA: A VENEZIA LA VERSIONE RESTAURATA DI 'FUOCO' DI BALDI
NELLA SEZIONE 'QUESTI FANTASMI'

Venezia, 29 ago. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - A quaranta anni dalla sua presentazione nella selezione ufficiale della Mostra del cinema del 1968, torna a Venezia "Fuoco!", film di Gian Vittorio Baldi nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna che sar presentata domani alle ore 14 in Sala Volpi per la sezione "Questi fantasmi: Cinema italiano ritrovato (1946-1975)". Il film, come ha ricordato il regista, girato non sui fatti del ‘68 ma sullo spirito del ‘68, "su quegli umori e turbamenti che hanno dato origine a un rinnovamento -rivoluzione su cui ancora si indaga e si discute, e le cui frange hanno portato ad estremismi non ancora ben compresi e valutati".

"Ho girato 'Fuoco!' in 14 giorni, dal 10 giugno 1968 al 24 giugno 1968 seguendo il tempo aristotelico - ha spiegato il regista, che fu autore, nel 1953, del manifesto che contiene tutti i dettami ai quali si sempre attenuto per realizzare i suoi film - le scene sono state girate nella sequenza nella quale sono viste nel film e soprattutto nella sequenza narrativa del film. Ho speso 1 milione delle vecchie lire al giorno per un totale di circa 100 mila Euro attuali. Ho voluto che la presa del suono fosse diretta, immediata, nel senso vero ed unico della parola, 'la presa diretta del suono', il silenzio. Giorgio Maulini stato il mio aiuto regista e ho voluto che fosse il carabiniere nella storia, cos come volevo Lidia fosse la protagonista muta e la voce fuori campo della giornalista allo stesso tempo. Mario Bagnato, l’operatore, anche il protagonista del film".

(Clt/Col/Adnkronos)